La recensione di Walter Fochesato sulla RIVISTA ANDERSE 351, aprile 2018
Momento aureo per Oliver Tallec nel nostro paese. Ho recensito sul numero di dicembre 2017 il dittico pubblicato dalla neonata casa editrice legata alla libreria mestrina de Il Libro con gli stivali (Lo slip da bagno ovvero le peggiori vacanze della mia vita e Il mio cuore in briciole ovvero i più bei giorni della mia vita) ed ecco giungere sul mio tavolo un’altra irresistibile novità con le sue illustrazioni che qui dialogano con il testo di Nadine Brun-Cosme. Si tratta di Passo davanti nel quale tre inseparabili e giovanissimi amici si aggirano fra le vie di Parigi. Ma sarebbe meglio dire del mondo giacché, tavola dopo tavola, gli ampi paesaggi mutano in continuazione, quasi seguendo i pensieri e i racconti dei tre protagonisti: il grande, il secondo e il piccolo. Il testo nulla di più ci dice ma nelle calde, suadenti, tenere illustrazioni vediamo che si tratta, nell’ordine, di un “coso” grosso e peloso, di un bambino con la frangetta sugli occhi e di un coniglietto. Ma poco conta la loro reale natura. Vale invece lo straordinario rapporto di fiducia e di amicizia che via via si stabilisce fra il terzetto. Si tratta di un’opera piana e sorridente ma quanto mai ricca e complessa, interpretabile in modi diversi. Se vogliamo, con una costante nota di sorriso e un pizzico di incanto, una sorta di metafora sul crescere e il diventare grandi, sull’affrontare le strade della vita senza tradire se stessi ma arricchendosi e arricchendo. Aggiungo che si tratta, a parer mio, di uno degli albi più belli e convincenti che mi è capitato di leggere negli ultimi mesi.

PASSO AVANTI, Nadine Brun-Cosme – Oliver Tallec, Coccole books, Padova 2017