“Studia prima la scienza e poi seguita la pratica nata da essa scienza … Della pratica senza scienza, sono come i nocchieri che entrano nella nave senza timone o bussola”  Leonardo da Vinci

 La formazione ci permette di riflettere sul nostro “fare”, 

di avere del tempo per pensare e rivedere quanto sappiamo e facciamo,

per trovare nuove motivazioni, per migliorarci,

per aggiungere valore al nostro lavoro, per confermarci e  arricchirci.

“Fare musica” al Nido significa ascoltare i bimbi, cantare con loro, riempire il cestino di oggetti sonori, allestire spazi, organizzare contesti, scegliere materiali per preparare ambienti dove i piccoli possono percuotere, sfregare, scuotere… e poi scoprire che con la musica si può giocare a “far finta” per evocare situazioni ed ambienti anche lontani. L’incontro, di tipo laboratoriale, propone diverse attività da riprodurre poi al Nido coi bambini. Richiedi informazioni.
Ascolto, guardo, tocco e leggo al NIDO. La lettura e i suoi benefici nei primi mille giorni di vita. L’incontro con il libro in età precoce getta le basi per costruire un rapporto proficuo e duraturo con la lettura. Servono però informazioni e saperi per scegliere i libri adatti da sottoporre agli occhi, alle mani e alla mente dei piccolissimi, per aiutarli a costruire una personale enciclopedia di vocaboli e di immagini.
La lettura alla Scuola dell’Infaniza. La lettura a voce alta da parte dell’insegnate è un momento fondamentale per avvicinare i bambini ai libri e ai loro preziosi contenuti, per far scoprire la bellezza delle storie, per diventare forti lettori e  adulti consapevoli e critici. I benefici  e gli obiettivi della lettura a voce alta. L’albo illustrato: quando testo e illustrazioni raccontano. Le fiabe per conoscere i colori della vita. Stili di lettura e la rilettura e le sue funzioni. Proposte operative da sperimentare in sezione: esplorare il testo, comprenderlo e interpretarlo.